Area stampa Area stampa

Indietro

LA FESTA DELLA COOPERAZIONE

LA FESTA DELLA COOPERAZIONE

LA FESTA DELLA COOPERAZIONE

LA FESTA DELLA COOPERAZIONE

Il primo weekend di apertura dei Mercatini di Natale di Trento ospiterà anche un altro importante evento, la Festa della Cooperazione, che celebra i 120 anni dalla nascita della Federazione Trentina della Cooperazione con una tre giorni aperta a tutta la comunità, per farsi conoscere da vicino, riscoprire, ‘gustare'. Dal 20 al 22 novembre via Segantini, a pochi passi dalla stazione ferroviaria, sarà chiusa al traffico, per ricreare una sorta di nuova piazza in città, dove gli ospiti saranno accolti con stand, degustazioni, ristorazione, laboratori per bambini, concerti, spettacoli, momenti di confronto e approfondimento.

La "cittadella" del gusto

Esposizione e vendita delle eccellenze prodotte dalle cooperative trentine e possibilità di gustare i piatti di specialità a base di prodotti locali. La festa della Cooperazione sarà dunque anche il luogo dove scoprire la ricchezza del "giacimento" agroalimentare della cooperazione agricola cooperativa. Grandi marchi noti al mondo come le mele, i vini e i formaggi, ma anche piccole produzioni di nicchia come i salumi tipici e le confetture solitamente venduti in loco da Famiglie Cooperative o cooperative sociali.

Nella "cittadella" troveranno spazio circa ottanta cooperative e consorzi in rappresentanza di un movimento che conta oltre cinquecento imprese presenti in tutti i settori dell'economia e del welfare. Dai servizi bancari e assicurativi alla distribuzione alimentare, dalle cooperative di lavoro a quelle sociali.

Per chi vorrà mangiare con noi, due location a disposizione: in ‘Piazzetta del gusto' si potranno assaporare piatti come canederli, polenta di Storo, spezzatino, taglieri di salumi e dolci, mentre il Ristorante ‘Il gusto della Cooperazione' sarà pronto ad accogliere gli ospiti con una ricca proposta di primi e di secondi piatti a base di prodotti del territorio. La gestione è affidata alla cooperativa Risto3.

Per i più piccoli c'è l'Area Family

Giocare con materiali di recupero ed elementi naturali, ascoltare ed inventare storie, immaginare e poi creare con le mani paesaggi fantastici. E ancora, ballare e saltare in girotondi di fantasia, cantare ritornelli musicali. Attraverso il gioco bambini e ragazzi scoprono sé stessi e gli altri ed esplorano il mondo. E attraverso il gioco possono sperimentare e apprendere i valori cooperativi, come la pace, la democrazia, la libertà, l'aiuto reciproco, il rispetto e la fiducia, la sostenibilità.

Che spettacolo!

Tantissimi eventi, e qualcuno un po' speciale. Musica, show cooking, e comicità renderanno ancora più divertente il finesettimana della cooperazione.

Andiamo con ordine. Si parte dalla serata di venerdì 20, in cui sul palco di via Segantini arriverà "Il re degli ignoranti", uno show di grande talento che rifà il verso al grande Adriano Celentano. Uno spettacolo coinvolgente ed istrionico, che qualche mese fa ha affollato piazza del Duomo alle Feste Vigiliane. Ci aspettiamo di affollare anche via Segantini! Si parte alle ore 21.

Il giorno seguente, sabato 21, stessa ora, sul palco saliranno i giovani talenti di "Var talent" il concorso di gruppi giovanili che ha già lanciato sul territorio nazionale star come Nick Casciaro, che sarà presente alla serata insieme ad altri giovani emergenti.

Domenica, giornata dedicata alle famiglie, appuntamento a mezzogiorno con Diego Rigotti, giovane chef trentino da Stella Michelin premiato come miglior chef emergente d'Italia. Sul palco salirà stavolta l'alta cucina, con una esibizione di show cooking che utilizzerà e "spiegherà" i prodotti della cooperazione.

Chiuderemo con il sorriso: alle 17 sarà la volta del comico Lucio Gardin in uno spettacolo dal titolo "La cooperazione vien ridendo". Divertimento assicurato