Area stampa Area stampa

Indietro

CONTO ALLA ROVESCIA PER IL MERCATINO DI NATALE 2015

CONTO ALLA ROVESCIA PER IL MERCATINO DI NATALE 2015

CONTO ALLA ROVESCIA PER IL MERCATINO DI NATALE 2015

Un percorso alla scoperta dei prodotti del Trentino, dall'artigianato all'enogastronomia locale, una vera e propria vetrina del territorio e dei sapori: questo è il Mercatino di Natale di Trento, con le sue luci, i suoi colori, i suoi profumi.

Un'esperienza che vuole rimane intatta nella mente del visitatore che viene a scoprire  le 92 casette di legno, anche quest'anno dislocate su due sedi, in piazza Fiera e in piazza Cesare Battisti, collegate da un percorso di Natale nel centro storico cittadino.

Un'avventura iniziata quasi per gioco 22 anni fa con poche casette, e continuata arrivando a risultati incredibili: portando in città in media più di 500 mila visitatori ogni edizione. Il Mercatino è, infatti, diventato uno degli eventi più importanti del Trentino.

Non solo dunque una semplice vendita ed esposizione di prodotti, il Mercatino parla anche attraverso le iniziative collaterali, le degustazioni dei prodotti del territorio e le dimostrazioni di artigianato locale, che si susseguiranno durante tutta la manifestazione. 

Trento Fiere Spa, società organizzatrice dell'evento, inizia a lavorare già ad inizio anno per questa manifestazione che dura ben 46 giorni (escluso Natale): dal 21 novembre al 6 gennaio 2016, con orario dalle 10 alle 19.30.

L'offerta rimarrà sempre la stessa: un mix d'eccellenza tra enogastronomia ed artigianato locale dell'arco alpino, valutato da una commissione costituita dai rappresentanti dell'ente fieristico, del Comune di Trento e dell'Apt di Trento Monte Bondone Valle dei Laghi.

Al mercatino di Natale si potranno trovare decorazioni natalizie artigianali,  oggetti in legno scolpiti a mano, alberi di Natale, giacche, cappelli in stile tirolese e pantofole in lana cotta, candele e oli profumati, erbe aromatiche, dolciumi, vini,  liquori e prodotti tipici trentini, si potranno inoltre assaggiare i piatti della tradizione locale, dai canederli allo strudel, il tutto annaffiato con dell'ottimo vin brulè, capace di riscaldare i cuori nelle rigide serate invernali.

Da segnalare, per la prima volta, la presenza di una casetta per la somministrazione di prodotti senza glutine, dislocata in piazza Battisti, e un "Punto Bimbi" per la pulizia e l'allattamento dei propri figli, in piazza Fiera.